News

Noleggio operativo

By 09/09/2019 Ottobre 1st, 2019 No Comments

Una delle soluzioni che merita maggiore considerazione quando si valuta l’acquisto di un bene per la propria attività è il Noleggio Operativo. Con questa formula il cliente noleggia il bene per un periodo determinato, dai 12 ai 60 mesi (solitamente dai 24 ai 36 mesi).
Il bene rimane formalmente di proprietà del locatore fino al termine del periodo di noleggio quando si avrà la possibilità di riscattare il bene per una frazione del prezzo (3% in caso di periodo fino a 24 mesi).
Il bene noleggiato NON costituisce immobilizzazione, non deve essere ammortizzato dall’utilizzatore e le quote di affitto sono integralmente deducibili nell’esercizio.

locazione grenke

A fine periodo l’utilizzatore, se vorrà, riacquisterà il bene dal fornitore (per lo stesso 3%).
I vantaggi sono due:

  • Il costo del bene viene integralmente scaricato nel periodo scelto, indipendentemente dai periodi di ammortamento standard del bene.
    Nei leasing, invece, si scaricano gli interessi come costo, ma il bene viene ammortizzato in 8 anni (per esempio).
  • Il bene NON rappresenta un cespite, nella maggior parte dei casi non figura neppure negli studi di settore. Il bene entrerà a fare parte dei cespiti solo al momento del riscatto finale.

Se un bene costa € 40.000,00 e deve essere ammortizzato in 8 anni, l’azienda potrà dedurre solo il 12,5% del valore del bene, cioè € 5.000,00, ogni anno.
Con un leasing potrà scaricare la quota interessi relativa al leasing ed al periodo prescelto (non meno di 2/3 del periodo di ammortamento normale).
Con il noleggio operativo, che ha un tasso di interesse del tutto simile al leasing, il periodo prescelto può essere anche di 24 o 36 mesi con la possibilità di un più rapido ammortamento del bene e di maggiori vantaggi fiscali.
Il bene deve essere assicurato contro furto, incendio e altri eventi distruttivi.

Simone

About Simone

Leave a Reply

Macchine e servizi per la lavorazione del legno